HERMANN MAHL - Pioniere della fotografia a colori in Val Pusteria

16.12.2017 - 28.01.2018

Donne in giardino

Inaugurazione della mostra: 15.12.2017 alle ore 19

Durata della mostra: 16.12.2017 – 28.01.2018

Orari d'apertura: ma – ve ore 15:00 – 18:00 & sa – do, festivi, ore 10:00 – 12:00

Chiuso: 24.12.2017

Immergetevi nel passato, assumete il ruolo dell’osservatore colto, proprietario della omonima tipografia Mahl, detta Mahl’sche Buchdruckerei, editore del quotidiano Pusterthaler Bote e membro del direttivo della storica associazione Museumsverein, scoprite Brunico e dintorni attraverso gli occhi di Hermann Mahl, fotografo dilettante, cosmopolita ed interessato all’arte.

Le prime fotografie a colori realizzate grazie al procedimento dell’autocromia erano state presentate in anteprima al pubblico il 10 giugno 1907 dai medesimi ideatori, i fratelli Lumière di Lione, davanti ad una folla di giornalisti e fotografi stupefatti ed entusiasti.

Appena quattro mesi più tardi, nell’ottobre del 1907, si tiene la prima mostra di fotografia a colori del fotografo dilettante Hermann Mahl nell’ omonima libreria Mahl, detta Mahl’sche Buchhandlung nella Via Centrale di Brunico.
Non è più ricostruibile ormai come Hermann Mahl sia riuscito ad appropriarsi della tecnica “rivoluzionaria” detta Autochrome in così breve tempo, certo è pero che, come esponente della borghesia colta brunicese, era un cosmopolita interessato all’arte nonché
ambizionato viaggiatore che intrattiene buoni rapporti con i rappresentati dell’ambiente europeo dell’arte e della fotografia.

In collaborazione al „Verein für Kultur und Heimatpflege Bruneck“, grazie al patrocinio dell’omonimo „Archivio Mahl – dipdruck“ e grazie al sostegno dell’Archivio Storico di Brunico, l’Associazione Pro Museo di Brunico è lieta di presentare al Museo Civico di Brunico una selezione delle fotografie a colori della città e dei suoi dintorni che raccoglie impressioni sentimentali, vedute della cittadina ed eventi sociali della fine del XIX secolo agli inizi del XX secolo.